Risultati immagini per saes getters logo

FATTURATO IN CRESCITA A DOPPIA CIFRA E MARCATO MIGLIORAMENTO DEGLI INDICATORI ECONOMICI

  • Ricavi consolidati pari a €88,5 milioni, rispetto a €75,7 milioni nell’H1 2018. Al netto dell’effetto positivo dei cambi (+5,7%), crescita organica a due cifre (+11,2%)
  • Fatturato complessivo di Gruppo pari a €94,2 milioni, in crescita del 15,4% rispetto a €81,7 milioni nell’H1 2018
  • Utile industriale lordo consolidato pari a €37,8 milioni (42,7% dei ricavi), in crescita del 16,4% rispetto a €32,5 milioni (42,9% dei ricavi) nell’H1 2018
  • Utile operativo consolidato pari a €13,4 milioni, in forte crescita (+70,2%) rispetto a €7,9 milioni nell’H1 2018
  • EBITDA consolidato pari a €18 milioni (20,3% dei ricavi), rispetto a €11,7 milioni (15,5% dei ricavi) nell’H1 2018
  • Utile netto consolidato da attività operative pari a €9 milioni, più che triplicato rispetto a €2,7 milioni nell’ H1 2018
  • Posizione finanziaria netta consolidata positiva per €105 milioni al 30 giugno 2019

Il Consiglio di Amministrazione di SAES Getters S.p.A., riunito oggi a Lainate (MI), ha approvato i risultati consolidati relativi al primo semestre 2019 (1 gennaio – 30 giugno). “I risultati del semestre, trainati dall’ottima performance delle leghe a memoria di forma per applicazioni industriali e di altri nuovi prodotti, confermano appieno la solidità del Gruppo e la potenzialità degli sviluppi futuri” – ha dichiarato l’Ing. Massimo della Porta, Presidente di SAES Getters S.p.A. “Per i mesi a venire manteniamo un cauto ottimismo, grazie al peso delle componenti di fatturato meno soggette alle fluttuazioni del ciclo economico”. 

Scarica il Comunicato Stampa Integrale

Risultati immagini per gas plus logo

Gas Plus: il Consiglio di Amministrazione approva la relazione finanziaria semestrale consolidata al 30 giugno 2019

Risultato economico positivo ed Ebitda in crescita: continua la ripresa della marginalità delle attività E&P (Esplorazione e Produzione).

Avviata l’attività di sviluppo dei giacimenti gas Ana e Doina in Romania che consentono di incrementare del 15% le riserve di idrocarburi del Gruppo.

Posizione Finanziaria Netta in aumento per la ripresa degli investimenti nel settore E&P e della distribuzione gas.

Sottoscritti con Banca IMI e Banco BPM i contratti di finanziamento a medio lungo termine per la rinegoziazione del debito attuale e per i futuri investimenti.

  • Ricavi: € 52,1 M vs € 48,0 M del 1H18
  • EBITDA: € 14,7 M vs € 13,0 M del 1H18
  • EBIT: € 5,0 M vs € 0,4 M del 1H18
  • EBT: € 4,4 M vs € -2,6 M del 1H18
  • Risultato netto: € 3,1 M vs € -2,1 M del 1H18
  • PFN: € 52,2 M vs € 42,0 M al 31 dicembre 2018

Milano, 6 agosto 2019 - Il Consiglio di Amministrazione di Gas Plus S.p.A., società con azioni quotate sul Mercato Telematico Azionario gestito da Borsa Italiana, ha approvato in data odierna la relazione finanziaria semestrale consolidata al 30 giugno 2019

Il Gruppo Gas Plus chiude il primo semestre dell’anno con risultati economici ampiamente positivi, investimenti in crescita ed un indebitamento finanziario su livelli contenuti nonostante gli esborsi per l’avvio della fase di sviluppo del progetto “Midia” in Romania e per l’acquisizione della distribuzione gas nel Comune di Fidenza.

Scarica il Comunicato Stampa Integrale

COMUNICATO STAMPA

APPROVATA LA RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2019

• Perdita consolidata netta di 4,7 milioni di euro, in sensibile riduzione rispetto alla perdita consolidata netta di 12,5 milioni di euro al 30 giugno 2018

• Posizione finanziaria consolidata netta negativa pari a 678 milioni di euro rispetto a 644 milioni di euro al 30 giugno 2018 e 664 milioni di euro al 31 dicembre 2018

• Patrimonio consolidato netto positivo pari a circa 138 milioni di euro rispetto a un patrimonio consolidato netto positivo di 155 milioni di euro al 30 giugno 2018 e per 143 milioni di euro al 31 dicembre 2018

INFORMATIVA MENSILE AI SENSI DELL’ART.114, COMMA 5, D.LGS. N. 58/98 aggiornamento al 30 giugno 2019

Il Consiglio di Amministrazione della Risanamento S.p.A., tenutosi il giorno 30 luglio 2019 sotto la presidenza del Dott. Claudio Calabi, ha approvato la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2019 che evidenzia i seguenti principali dati consolidati:

Scarica il Comunicato Stampa Integrale

Risultati immagini per leonardo spa

Leonardo: risultati primo semestre ancora in crescita.Ottima performance commerciale, Ordini +34%.

Confermata Guidance 2019

Risultati del primo semestre 2019 ancora una volta in linea con le aspettative

  • Nuovi Ordini pari a € 6,1 miliardi, +34%
  • Ricavi pari a € 5,96 miliardi, +7%
  • EBITA pari a € 487 milioni, +4%
  • Risultato Netto pari a € 349 milioni, +229%
  • FOCF negativo per € 1,05 miliardi, in linea con l’usuale stagionalità

Solidi progressi e ottima performance commerciale in tutto il Gruppo

  • Il buon livello degli Ordini riflette i benefici della strategia commerciale
  • Successi registrati sia nei mercati domestici che internazionali

Passi avanti nell’esecuzione del Piano Industriale

  • Elicotteri in linea con gli obiettivi del Piano
  • Aeronautica: solida performance dei Velivoli, si riducono le perdite nelle Aerostrutture, in flessione ATR
  • Solidi risultati dell’Elettronica per la Difesa e Sicurezza, Leonardo DRS ben posizionata sul mercato USA in forte crescita

Confermata la Guidance 2019

Roma, 30 luglio 2019 – Il Consiglio di Amministrazione di Leonardo, riunitosi oggi sotto la presidenza di Gianni De Gennaro, ha esaminato e approvato all’unanimità i risultati del primo semestre 2019. Alessandro Profumo, Amministratore Delegato di Leonardo, ha commentato: “I risultati ottenuti sono ancora una volta in linea con le attese e abbiamo ottenuto un’ottima performance commerciale sia nei mercati domestici sia in quelli internazionali. Confermiamo la Guidance 2019 e continuiamo ad essere focalizzati sull’esecuzione del Piano Industriale volto alla crescita sostenibile e alla creazione di valore per tutti i nostri stakeholder”.

Scarica il Comunicato Stampa Integrale

                                                                                  

APPROVATI I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2019

24 LUGLIO 2019

APPROVATI I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2019: RICAVI IN CRESCITA DEL 12%, EBITDA IN AUMENTO DEL 17%, RECORD DI ORDINI ACQUISITI PER EURO 6,6 MILIARDIRisultati del primo semestre 2019[1]                                     
  • Risultati a livello di Gruppo in linea con le previsioni economico-finanziarie 2019 e con il Piano Industriale 2018 – 2022
  • Ricavi in incremento del 12%: pari a euro 2.837 milioni (euro 2.527 milioni al 30 giugno 2018)
  • EBITDA in aumento del 17%: pari a euro 215 milioni con EBITDA margin del 7,6%(7,3% al 30 giugno 2018)
  • Risultato del periodo adjusted: positivo per euro 34 milioni (euro 39 milioni al 30 giugno 2018)
  • Risultato del periodo: positivo per euro 12 milioni (euro 15 milioni al 30 giugno 2018) al netto degli oneri relativi ai contenziosi per danni da amianto per euro 18 milioni e oneri fiscali per euro 40 milioni
  • Indebitamento finanziario netto[2]: euro 724 milioni (euro 494 milioni al 31 dicembre 2018) che riflette l’impatto dell’IFRS 16 (euro 88 milioni) ed una struttura finanziaria coerente con la crescita delle dimensioni e del valore delle unità cruise in costruzione ed il relativo calendario di consegne
  • Record di ordini acquisiti in un singolo semestre pari a euro 6,6 miliardi: firmati contratti per 15 unità, di cui 11 navi da crociera per 5 brand diversi (Oceania, Regent Seven Seas, Viking, MSC, Princess) e una ulteriore unità per la US Navy nell’ambito del programma Littoral Combat Ship (LCS)
  • Carico di lavoro complessivo[3] per 108 navi pari a euro 33,1 miliardi, circa 6,1 volte i ricavi 2018: backlog di euro 29,5 miliardi (+34% rispetto al 30 giugno 2018) con 98 unità  in consegna fino al 2027 e soft backlog di euro 3,6 miliardi
  • Consegnate 15 navi da 11 stabilimenti diversi, tra cui 2 navi da crociera, 3 unità expedition cruise e 2 navi militari, e varate 2 unità del programma di rinnovo della flotta della Marina Militare Italiana
  • Firmato l’Alliance Cooperation Agreement con Naval Group, che definisce i termini operativi per la Joint Venture paritaria aprendo la strada al progetto di rafforzamento della cooperazione navale militare dei due gruppi per la creazione di un’industria navalmeccanica europea più efficiente e competitiva
  • Continuano le interazioni con le Autorità Antitrust sull’acquisizione di Chantiers de l’Atlantique
  • Avviate le attività per la costruzione del ponte sul fiume Polcevera a Genova
  • Continua l’impegno del Gruppo nel campo della sostenibilità con la stipulazione di importanti accordi in ambito sociale ed ambientale e l’avvio di attività per il raggiungimento degli obiettivi del Piano di Sostenibilità.
Leggi il comunicato stampa completo