Saes Getters - Ultime notizie su Saes Getters - Argomenti del Sole 24 Ore

COMUNICATO STAMPA

Milano, 10 settembre 2020

 

RISULTATI SEMESTRALI IN TENUTA, NONOSTANTE IL PREVISTO CALO IN Q2, PRINCIPALMENTE A CAUSA DEL COVID-19

RICAVI NETTI CONSOLIDATI DEL SEMESTRE IN CONTINUITA’ CON IL PRECEDENTE ESERCIZIO E TENUTA DI TUTTI GLI INDICATORI OPERATIVI

  • Ricavi netti consolidati pari a €89,1 milioni, rispetto a €88,5 milioni nell’H1 2019 (+0,7%)
  • Fatturato complessivo di Gruppo pari a €93,5 milioni, in sostanziale continuità rispetto a €94,2 milioni nell’H1 2019 (-0,8%)
  • Utile industriale lordo consolidato pari a €38,2 milioni (42,9% dei ricavi), rispetto a €37,8 milioni (42,7% dei ricavi) nell’H1 2019
  • Utile operativo consolidato pari a €11,1 milioni (rispetto a €13,4 milioni nell’H1 2019), inclusivo di costi straordinari per Covid-19 pari a circa 0,7 milioni di euro
  • EBITDA consolidato pari a €16,5 milioni (18,5% dei ricavi), rispetto a €18 milioni (20,3% dei ricavi) nell’H1 2019
  • Utile netto consolidato pari a €0,4 milioni (rispetto a €9,1 milioni nell’H1 2019), penalizzato dalla riduzione del fair value del portafoglio titoli
  • Posizione finanziaria netta consolidata positiva per €95,6 milioni al 30 giugno 2020

Il Consiglio di Amministrazione di SAES Getters S.p.A., riunito oggi a Lainate (MI), ha approvato i risultati consolidati relativi al primo semestre 2020 (1 gennaio – 30 giugno). 

Scarica il Comunicato Stampa Integrale

Media Key: Nuovo logo per Esprinet

ESPRINET REGISTRA RISULTATI H1 2020 IN FORTE CRESCITA:

EBITDAADJ. +16%,

ROCE ALL’11,4%, IL MIGLIORE RISULTATO DEGLI ULTIMI 18 TRIMESTRI,

POSIZIONE FINANZIARIA NETTA POSITIVA PER 113,2M€

OUTLOOK 2020: RICAVI ATTESI IN CRESCITA DEL 9% AD OLTRE AD OLTRE 4,3 MILIARDI DI € ED EBITDA ADJ. COMPRESO TRA 56M€ E 61 M€

  • Ricavi: 1.834 : 1.834,7M€, +7% (H1 2019: 1.717,5 M€) 
  • EBITDA adjusted: 24,0M€, +16% (H1 2019: 20,6M€) 
  • Utile Netto: 7,7M€, +1% (H1 2019: 7,6 M€)
  • Cash Conversion Cycle: 12 giorni (H1 2019: 28 giorni)
  • ROCE: 11,4% (H1 2019: 8,4%)
  • Posizione Finanziaria Netta: positiva per 113,2M€ (H1 2019: negativa per 183,1 M€)

Vimercate (Monza Brianza), 7 settembre 2020 - Il Consiglio di Amministrazione di ESPRINET (PRT:IM) ha approvato in data odierna la Relazione Finanziaria Semestrale consolidata al 30 giugno 2020. 

Alessandro Cattani, Amministratore Delegato di ESPRI Alessandro Cattani NET: “Forte posizionamento competitivo, chiarezza degli obiettivi, coesione e flessibilità del team, ampiezza del portafoglio prodotti, e solidità finanziaria hanno confermato la centralità del ruolo di ESPRINET nella supply chain IT. Nonostante le interruzioni della catena di fornitura, le misure di contenimento adottate dai governi e l’incertezza del contesto economico, abbiamo garantito e garantiamo affidabilità e stabilità a fornitori e clienti soddisfacendo la crescente domanda di digitalizzazione. Abbiamo registrato il miglior risultato di ROCE degli ultimi 18 trimestri grazie alla forte focalizzazione sul miglioramento del circolante. Continuiamo a far evolvere il nostro portafoglio in aree con il maggiore potenziale di crescita sul lungo periodo: l’acquisizione di GTI, il distributore di software e soluzioni "cloud" leader in Spagna, per la quale è già stata ottenuta l’autorizzazione antitrust spagnola, è un passo importante in questa direzione. I risultati del primo semestre e le ottime performance di luglio e agosto, che hanno registrato ricavi in crescita di circa 180 M€ pari a un +32% sull’analogo bimestre del 2019, ci consentono di stimare per l’esercizio 2020, non conteggiando l’effetto del consolidamento di GTI, ricavi superiori a 4,3 miliardi di euro. L’EBITDA Adjusted è atteso nel range tra 56 e 61 M€ in forte crescita rispetto al 2019, preludio della progressiva focalizzazione sulla redditività quale principale driver per la crescita del ROCE.” 

Scarica il Comunicato Stampa Integrale

Aedes Siiq si scinde, nasce Restart Siiq - MilanoFinanza.it

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI AEDES SIIQ HA APPROVATO

LA RELAZIONE SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2020

EBITDA DI PERIODO IN LINEA CON IL 2019

ANCHE A FRONTE DI UNA RIDUZIONE DEI COSTI TOTALI

ADEGUAMENTI A FAIR VALUE NEGATIVI, LEGATI SOSTANZIALMENTE AL

PORTAFOGLIO DEVELOPMENT, PER GLI EFFETTI DELLA PANDEMIA SUI MERCATI:

CONSEGUENTI EFFETTI NEGATIVI SULL’EBIT DI PERIODO

RIDUZIONE DEGLI ONERI FINANZIARI GRAZIE AL MIGLIORAMENTO DELLA

STRUTTURA DEL DEBITO

  • Ricavi totali: €7,7 mln (€8,6 mln) 1
  • EBITDA in linea con il semestre 2019: -€0,4 mln (-€0,4 mln)
  • EBIT: negativo per €32,3 mln (negativo €2,5 mln), dovuto in gran parte agli adeguamenti al fair value di investimenti immobiliari per €26,7 mln (negativi €2,5 mln)
  • Indebitamento finanziario netto: €204,7 mln (€192,4 mln)
  • GAV consolidato €399,8 mln (€416,2 mln)
  • NNNAV per azione €7,57 (€8,79)

Milano, 5 agosto 2020 - Il Consiglio di Amministrazione di Aedes SIIQ S.p.A. (MTA: AED), riunitosi in data odierna ha approvato la Relazione Semestrale consolidata al 30 giugno 2020.

Scarica il Comunicato Stampa Completo

Aedes Siiq si scinde, nasce Restart Siiq - MilanoFinanza.it

IL CDA APPROVA IL PIANO INDUSTRIALE 2020-2026

IN ATTUAZIONE DELLE LINEE GUIDA COMUNICATE IL 10 AGOSTO

Milano, 2 settembre 2020 – Aedes SIIQ S.p.A. (MTA: AED) comunica che il Consiglio di Amministrazione, riunitosi in data odierna sotto la presidenza di Carlo A. Puri Negri, ha esaminato e approvato il Piano Industriale 2020-2026 (il “Piano Industriale”), predisposto in attuazione delle linee guida di revisione del piano industriale 2019-2024 approvate il 10 agosto scorso (cfr. comunicato stampa diffuso al mercato in data 10 agosto 2020).

Inoltre, si comunica che nel Piano Industriale sono stati previsti leggeri scostamenti dei target di GAV immobiliare e di ricavi da locazione rispetto a quelli comunicati in data 10 agosto 2020. Tali scostamenti sono dovuti all’elaborazione finale del Piano Industriale che ha condotto ad una revisione dei già menzionati valori per effetto della pianificazione di maggiori investimenti nell’arco di piano e di una differente valorizzazione immobiliare derivante da un modello di stima più articolato rispetto a quello utilizzato al momento della definizione delle linee guida.

Di seguito, si riportano i principali Target 2026 previsti dal Piano Industriale con i due scostamenti sopra descritti:

  • GAV immobiliare ~ € 825 milioni (precedentemente ~ € 810 milioni)
  • LTV medio, nell’arco di piano, inferiore al 50%
  • Ricavi da locazione ~ € 50 milioni (precedentemente ~ € 51 milioni)

Aedes comunica altresì che il Piano Industriale conferma lo sviluppo del progetto denominato “COM – Caselle Open Mall”, progetto commerciale e intrattenimento di ultima generazione localizzato nel comune di Caselle Torinese (TO) in prossimità dell’aeroporto internazionale Sandro Pertini, che prevede la realizzazione di circa 114.000 metri quadrati di GLA commerciale e intrattenimento e circa 12.500 metri quadrati di superfici destinate ad altri usi, oltre a circa 8.000 posti auto. 

Leggi il Comunicato Stampa Integrale

Leonardo: positiva risposta alla pandemia anche grazie al peso del business militare/governativo. Buona performance nel primo semestre 2020, con Ordini pari a € 6,1 miliardi. Nuova Guidance 2020 e piena fiducia nei fondamentali di medio-lungo periodo.

Risultati al 30 giugno 2020

 

Pronta risposta al COVID-19

  • Rapidi piani d'azione volti alla tutela dei dipendenti, del business e al supportare i clienti
  • Il business è resiliente a livello operativo
  • Positive azioni di mitigazione e piani di recupero

Benefici dal mix di business anche grazie al peso superiore del militare/governativo rispetto al civile più impattato

  • Confermata la tenuta del business militare/governativo
  • Confermata la rilevanza strategica nei mercati domestici
  • Impattato il business civile e le Joint Venture
  • Rallentate le consegne civili, l’esecuzione dei programmi e la produttività

Tenuta dei risultati del primo semestre 2020 di fronte ad una sfida senza precedenti

  • Buona performance commerciale: Nuovi Ordini pari a € 6,1 miliardi
  • Solidi Ricavi pari a € 5,9 miliardi
  • EBITA pari a € 292 milioni, riflette gli impatti del COVID-19
  • FOCF negativo per € 1,9 miliardi, risente dell’usuale stagionalità e parzialmente dal COVID-19

La pronta risposta al COVID-19 e la resilienza del business alla base della nuova Guidance 2020 (in assenza di ulteriori ondate pandemiche e conseguenti misure restrittive)

  • Ordini pari a € 12,5-13,5 miliardi
  • Ricavi pari a € 13,2-14 miliardi
  • EBITA pari a € 900-950 milioni
  • Il Gruppo si prefigge l’obiettivo di perseguire un FOCF pari a zero
  • Indebitamento Netto di Gruppo pari a ca. € 3,3 miliardi

Piena fiducia nei fondamentali e nei punti di forza nel medio-lungo periodo

  • Solido Portafoglio Ordini di € 36 miliardi
  • Prodotti e tecnologie asset rilevanti
  • Piena fiducia nei mercati e nei clienti
  • Supporto dei principali stakeholder

Il Consiglio di Amministrazione di Leonardo, riunitosi oggi sotto la presidenza di Luciano Carta, ha esaminato e approvato all’unanimità i risultati del primo semestre 2020.

Leggi il Comunicato Stampa Integrale